Il Business Plan è un importante strumento di pianificazione economica e finanziaria.

È quasi una carta d'identità dell'azienda, attraverso la quale, si mettono per iscritto tutte le componenti di un piano imprenditoriale per valutarne in modo consapevole i punti di forza e di debolezza dello stesso.

Esso generalmente è composto da una parte descrittiva generale che descrive il prodotto/servizio ed il mercato di riferimento e una parte finale numerica ove vengono indicati nel dettaglio gli aspetti economici e finanziari. A conclusione del piano amministrativo/finanziario viene poi redatta una sintesi generale che riassume i concetti fondamentali del Business Plan.


Il Business Plan è indispensabile in fase di avviamento di un’attività, ed è anche un strumento di gestione di grande rilievo perchè consente di controllare l’andamento dell’azienda e di non perdere mai di vista gli obiettivi prefissati.

Il BP è un documento che solitamente copre un periodo prospettico di 3-5 anni. Per questo motivo deve essere aggiornato periodicamente, inserendo le novità in termini di risultati economici e finanziari raggiunti dall’azienda e di conseguenza se necessario, apportando cambiamenti nelle strategie aziendali.

È diventato ormai fondamentale che un’impresa rediga o faccia redigere da consulenti preparati un Business Plan che l’aiuti a pianificare le strategie d’impresa. Nei bandi Comunitari, il Business Plan è un documento solitamente obbligatorio in particolar modo, per i bandi a gestione diretta.